giovedì 21 luglio 2016

Il viaggio di Lea- Guia Risari




Buongiorno carissimi,
come procede questo mese di Luglio? Io ho tanti impegni che cerco di portare avanti nel migliore dei modi e con il sorriso.
Mesi fa ho ricevuto una mail in cui l'autrice mi omaggiava a sorpresa di questo romanzo, la ringrazio ancora, una lettura per ragazzi e non solo...












Titolo: Il viaggio di Lea
Autore: Guia Risari
Editore: Edizioni EL-Einaudi Ragazzi
Pagine: 224
Genere: Narrativa
Prezzo: € 14.00


Come tutte le storie per ragazzi che si rispettino, anche questa inizia con un'orfanella di dodici anni. Da quando i suoi genitori sono morti lei si è chiusa nel suo ostinato silenzio e vive con il nonno nella periferia della città. Il saggio e affettuoso nonno decide così di regalarle un grosso gatto rosso con delle doti che vanno al di là delle solite fusa feline. 
Porfirio, questo il nome datogli da Lea, ha la capacità di leggere nel pensiero ed esprimere le sue idee ad alta voce. Coglie subito le domande a cui la bambina non riesce a dare risposte, quelle stesse domande che tengono svegli anche gli adulti. Perché esiste la morte, qual è lo scopo della sofferenza, e di conseguenza, quale sia il vero senso della vita. Inizia così un'avventura rocambolesca, in cui i due viaggiatori incontreranno gente bizzarra e a volte poco raccomandabile, fino a trovarsi faccia a faccia con la temuta Signora.
Una bambina, un gatto, un album da disegno che contiene i ritratti delle persone incontrate, un piccolo zaino, un viaggio, tante domande e il coraggio di voler delle risposte. Ecco cosa si troveranno davanti i vari personaggi incontrati dalla piccola avventuriera. La donna della bisca, l'assassino che lava i suoi vestiti macchiati di sangue, la chiromante che predice i suoi incontri, i coniugi pescatori che vivono in un posto meraviglioso in cui regna solo la pace e il contatto con la natura ( sono stati i miei preferiti), la numerosa famiglia felice che ascolta le storie, fino ad arrivare a casa della vecchietta così aggraziata e gentile e così temuta come se non facesse anche lei parte di questo regalo meraviglioso che è la vita. 
Personaggi ben descritti e costruiti sono collocati in ambienti che ci sembreranno veri e che ci trasmetteranno stati d'animo differenti. 
Inizia per Lea la vera conoscenza del mondo, dove l'ambiguità spalleggia la sincerità e dove il bene e il male si mescolano fino a non avere confini definiti. 
Credo che "Il viaggio di Lea" sia l'itinerario che ognuno di noi ogni tanto compie senza spostarsi da casa, rappresenta il momento di sconforto in cui magari pretenderemo delle risposte, è la rassegnazione della perdita, la meraviglia della vita che continua nonostante tutto.

Un romanzo per ragazzi curiosi e per adulti che vogliono perdersi in una lettura diversa dal solito. Ideale per chi  ama allenare la fantasia e  per chi, poi, vorrà a tutti i costi un gatto parlante.


Guia Risari (Milano, 1971) è laureata in Filosofia morale all'Università Statale di Milano. È specializzata in Studi ebraici moderni in Inghilterra e in Letteratura comparata in Francia, dove ha vissuto per qualche tempo e ha collaborato con diverse università francesi. Ha lavorato come educatrice, giornalista e traduttrice. Scrive racconti, libri per bambini, testi teatrali, saggi, testi surrealisti, poesie. Tiene laboratori, conferenze e corsi di scrittura e lettura. Fra i suoi libri si citano: Jean Améry. Il risentimento come morale sul risentimento nella filosofia occidentale (Franco Angeli 2002), vincitore di cinque premi letterari, L’alfabeto dimezzato. Storie di coccodrilli scottati e scimpanzé in piscina (Beisler, 2007), Il cavaliere che pestò la coda al drago (EDT-Giralangolo, 2008), Gli occhiali fantastici (Franco Cosimo Panini, 2010), Il Decamerino (Mondadori, 2015), La porta di Anne (Mondadori, 2016), Il viaggio di Lea (Einaudi Ragazzi, 2016).


6 commenti:

  1. Ciao Nunzia ^_^ Mi piace questo libro, ci faccio un pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia, è una lettura diversa e molto originale.

      Elimina
  2. Ciao Nunzia, un romanzo per ragazzi molto profondo dalle tematiche che tocca. Mi affascina l' idea della bambina con un gatto "magico", per il momento me lo segno, appena la mia bimba cresce un pò glielo regalo, mi sembra un' ottima lettura! Buona serata Rosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, credo che leggerlo insieme ad un adulto possa essere un buon modo per discutere insieme su alcuni punti del romanzo stesso.

      Elimina
  3. Ciao Nunzia, questo libro mi ispirava molto e per fortuna l'autrice è stata così gentile da regalarmene un copia in formato digitale. Credo lo leggerò durante le vacanze, potrebbe essere quella lettura un po diversa che ogni tanto ci vuole :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sicuramente una lettura diversa e piacevole. Si, Guia è stata una sorta di babbo Natale fuori stagione ;)

      Elimina