mercoledì 29 aprile 2015

La Tentazione di essere felici-Lorenzo Marone


Ad un certo punto te ne freghi...

Buona settimana lettori, oggi il mercoledì ci farà conoscere Cesare Annunziata, chi è? Vecchietto burbero e rompiscatole ma altrettanto tenero e sensibile...

"Mi piacciono i tipi che se la cavano senza rompere le balle agli altri"

Nelle ultime settimane mi è capitato sui social di rispondere ad una domanda fatta dalle varie pagine che trattano di libri: Se potessi essere una citazione, quale saresti? Io ho risposto sempre con questa frase che Lorenzo Marone ha messo in bocca a Cesare e che vi ho appena proposto. La tentazione di essere felici è un libro che di citazioni, molto più belle e profonde di questa, ne offre parecchie, ma io credo ancora nella schiettezza delle persone, nel dire le cose anche se possono far male, nell'essere sinceri fino a farsi odiare...Cesare è anche questo, un uomo che se ne frega di piacere evitando di nascondersi dietro falsi perbenismi. Se non avete letto ancora il libro potete sbirciare la recensione (qui), ma seguite il mio consiglio, leggetelo!!!

martedì 28 aprile 2015

Aprile 2015

Scelti fra tanti


Bentornati nella mia libreria, facciamo anche questo mese un resoconto  e vediamo insieme quali libri ho in più:


Se mi vuoi bene-Fausto Brizzi-Einaudi

Nessuno è più letale di chi vuole fare del bene a tutti i costi. Dopo "Cento giorni di felicità" Fausto Brizzi torna con una commedia capace di commuoverci e di farci sorridere. E con un protagonista tenero e maldestro che tutti, in fondo, vorremmo per amico. Esiste una sottile ma fondamentale differenza tra "voler bene" e "fare del bene". Purtroppo Diego Anastasi se ne accorge soltanto quando ha quasi quarantasei anni, un matrimonio alle spalle e una depressione nuova di zecca in corso. Scopre infatti che tutte le persone che ama non hanno tempo per lui e per le sue paure. E capisce che nemmeno lui si è mai davvero occupato di loro. Nel tentativo di uscire dalla palude emotiva in cui è precipitato decide quindi di adoperarsi in modo attivo per i suoi cari. Il risultato è inevitabile: con la precisione di un cecchino distrugge l'esistenza di ognuno di loro. O forse no.


Di Fausto Brizzi ho solo sentito parlar bene ma non ho mai letto nulla di suo, penso sia ora di iniziare.






Niente è come te-Sara Rattaro-Garzanti


Nessuno fa solo cose giuste o sbagliate. Siamo luce e ombra insieme. Due scatole colme di libri, pupazzi e tante fotografie. Tutto il mondo di Margherita è racchiuso in quelle poche cose. In spalla il suo adorato violino e tra le mani un biglietto aereo per una terra lontana: l’Italia. La terra dove è nata e che non rivede da quando è piccola. Ma ora è lì che deve tornare. Perché a quasi quindici anni Margherita ha scoperto che a volte è la vita a decidere per noi. Perché c’è qualcuno che non aspetta altro che poterle stare accanto: Francesco, suo padre. Il suono assordante dell’assenza di Margherita ha riempito i suoi giorni per dieci anni. Da quando sua moglie è scappata in Danimarca con la loro figlia senza permettergli di vederla mai più. Francesco credeva fosse solo un viaggio. Non avrebbe mai pensato di vivere l’incubo peggiore della sua vita. Eppure, ora che Margherita è di nuovo con lui, è difficile ricucire quello che tanto tempo prima si è spezzato. Francesco ha davanti a sé un’adolescente che si sente sbagliata. Perché a scuola è isolata dai suoi compagni e a casa passa le giornate chiusa nella sua stanza. Ma Francesco giorno dopo giorno cerca la strada per il suo cuore. Una strada fatta di piccoli ricordi comuni che riaffiorano. Perché le cose più preziose, come l’abbraccio di un padre, si possiedono senza doverle cercare. E quando Margherita ha bisogno di lui come non mai, Francesco le sussurra all'orecchio poche semplici parole per farle capire quanto sia speciale: «Niente, ma proprio niente, è come te, Margherita». Dopo il successo di Non volare via, a lungo in classifica in Italia tra i libri più venduti, Sara Rattaro torna con un romanzo potente e intenso che sa come avvicinarsi al cuore di tutti noi. La storia di quell'istante in cui non importa più cosa è giusto o cosa è sbagliato. La storia di un padre coraggioso e di una ragazza speciale. La storia di un amore che non conosce né tempo né ostacoli. Perché a volte l’unica cosa che conta è lottare per quello che si ama veramente.



Dopo aver letto "Un uso qualunque di te", di cui potete leggere la recensione (qui) e un breve racconto "L'amore all'improvviso",  ho deciso di leggere tutti gli altri libri di Sara Rattaro, ormai mi fido della penna di questa scrittrice e so di potermi fidare anche perché "Niente è come te" è candidato al Premio Bancarella 2015...Io incrocio le dita!!!!!! Intanto se siete curiosi potete leggere il mio pensiero su questo bel libro (qui)






Lezioni di volo per principianti-Beth Hoffman-Piemme


Un'amica. Ecco cosa vorrebbe più di ogni altra cosa Cecelia Rose Honeycutt, detta CeeCee. Un desiderio normale, per una dodicenne. Ma CeeCee, fuori dalla scuola, evita i coetanei, per sfuggire alle loro battute e alle domande inopportune sulle stramberie di sua madre, che se ne va in giro vestita a festa con fascia e corona da reginetta di bellezza: quanto basta per farne lo zimbello di quella piccola città. Mentre suo padre è sempre assente, con la scusa del lavoro, CeeCee deve prendersi cura della mamma, nei suoi momenti di follia e in quelli di tristezza, quando fa volare i piatti in cucina imprecando contro le bugie del marito e quando dimentica di lavarsi, con lo sguardo fisso nel vuoto. Sono i libri gli unici amici di CeeCee, le storie il suo unico rifugio: un mondo fantastico scoperto grazie alla signora Odell, la vicina ottantenne la cui colazione della domenica ha il sapore di una famiglia vera. Finché, un giorno, la mamma perde la vita in un incidente. Il padre di CeeCee sembra non vedere l'ora di affidarla a una prozia, spuntata all'improvviso con l'intenzione di occuparsi della bambina. Messo qualche romanzo in valigia, CeeCee parte con la bizzarra zia Tootie alla volta di una lontana città del Sud. Là, sarà accolta da un mondo variopinto e profumato tutto al femminile: da Miz Goodpepper - che crede nel karma e nel kamasutra ma anche in qualsiasi rimedio antietà - a Oletta, la cuoca di colore, che custodisce gelosamente la ricetta dei suoi favolosi dolcetti alla cannella. Un mondo pronto ad amarla e a proteggerla. E a infonderle tutto il coraggio necessario per spiccare il volo nella vita.



Trovato ad un mercatino on-line e pagato pochissimo, lo cercavo da tempo, della stessa autrice ho letto e recensito "La bottega dei sogni smarriti" di cui potete leggere la mia recensione (qui), ne sono rimasta piacevolmente colpita e così....via con l'acquisto!!!!






Il Grande Gorsky-Vesna Goldsworthy-Mondadori




"Era uno di quegli affari che capitano una volta nella vita, se si è fortunati." Per Nicholas, giovane libraio di Chelsea, l'affare si chiama Roman Gorsky: il miliardario russo più ricco e sfuggente di tutta Londra. Gorsky è speciale, i suoi modi sono eleganti con noncuranza, ha fascino, i suoi soldi non gridano, sussurrano, la voce è gentile e non ha bisogno di sfoggiare i simboli del potere. Cosa ci fa Roman Gorsky sulla soglia di una piccola libreria indipendente? Ha una richiesta, uno specialissimo desiderio per cui è pronto a pagare qualsiasi fortuna. Sta ristrutturando una nuova casa (un palazzo che faccia impallidire Buckingham Palace) e vuole che sia dotata della migliore biblioteca privata della città, anzi d'Europa. Non una biblioteca qualsiasi, ma quella di un lettore appassionato, piena di vecchi tascabili e edizioni rare, libri ereditati e novità ancora da leggere. Una biblioteca in grado di incantare… Chi? Natalia Summerscale. Incredibilmente bella e incredibilmente inavvicinabile. Lei e Gorsky si sono conosciuti nella Stalingrado della loro infanzia, poi si sono perduti. È per lei che Gorsky ha costruito tutta la sua fortuna, per lei da decenni costruisce un piano di conquista con la precisione di un generale dell'Armata Rossa. Per lei assolda il giovane Nicholas, Cupido complice e ingenuo del più assoluto degli amori. E Nicholas, scappato dalla guerra in Iugoslavia con in tasca un dottorato in Letteratura e pochi soldi d'eredità, viene di colpo catapultato nel mondo spudoratamente ricco, glam e luccicante della pericolosa oligarchia russa a Londra. Si innamorerà in modo sbagliato, avrà relazioni sensuali e fuori dalle regole, sarà deluso e capirà molte cose. Ma soprattutto dovrà realizzare la più audace delle fantasie: far innamorare di Gorsky una donna, solo per essersi aggirata nella sua biblioteca…



Lo stanno leggendo in tanti e tutti ne danno un parere favorevole, vediamo se piacerà anche a me!






Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop-Fannie Flagg-BUR 


Vero e proprio caso editoriale, Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop è un piccolo capolavoro che molti lettori hanno scoperto e amato anche grazie all'omonimo fortunato film dei primi anni Novanta. Coniugando un humour irresistibile alla rievocazione struggente di un mondo che non c'è più, Fannie Flagg racconta la storia del caffè aperto in un'insolita località dell'Alabama dalla singolare coppia formata da Ruth, dolce e riservata, e Idgie, temeraria e intraprendente. Un locale, il loro, che è punto di incontro per tipi umani più diversi e improbabili: stravaganti sognatori, poetici banditi, vittime della Grande Depressione. La movimentata vicenda che coinvolge Ruthe e Idgie, implicate loro malgrado in un omicidio, e la tenacia che dimostrano nello sconfiggere le avversità, donano a chiunque segua le loro avventure la fiducia e la forza necessarie per affrontare le difficoltà dell'esistenza.



Ormai non so più da quanto tempo desideravo comprarlo...ed eccolo!!!!!!!

lunedì 27 aprile 2015

I Caduti di Pietra-Giuseppe Russo




Titolo: I Caduti di Pietra
Autore: Giuseppe Russo
Editore: Photo City Edizioni
Genere: Storico
Pagine: 224
Prezzo: 12.50
Ebook: non disponibile



Molto inchiostro è stato speso per scrivere grandi e piccoli testi sulla Seconda Guerra Mondiale, spesso in relazione agli accadimenti politici, e ancor più spesso a quelli prettamente bellici. In questi testi si è parlato di vittime civili, di povertà, di atti disumani perpetrati nella e con la logica della morte e della violenza dittatoriale di ideologie perverse, ma quanti libri hanno raccontato i gravissimi danni arrecati alle nostre "pietre", alle nostre piazze, ai nostri beni monumentali, a ciò che rappresenta veramente l'essere cittadini italiani, e più specificatamente cittadini campani? "I Caduti di Pietra" è il primo di una seria di cinque testi di una piccola collana denominata "Campania 1940-1943", si occupa della perversione bellica che consumò non solo vite umane ma volle distruggere addirittura la cultura dei nostri territori. I campani, nonostante le sofferenze fisiche, le privazioni alimentari e le sofferenze psicologiche, subirono anche la violenza di un conflitto, che volle colpire ciò che li rendeva comunità, ovvero l'arte, i monumenti, i parchi... la vita. Tutti, colti e analfabeti, sapevano che la vita passava, e ancora passa, anche dai luoghi del cuore.

Giuseppe Russo partendo dall'esperienza universitaria, grazie anche alla tesi di laurea ha iniziato un percorso più attento e professionale nel mondo della ricerca storica, delle conoscenze delle verità del passato, e della critica ai messaggi quasi sempre preconfezionati dai vincitori di ogni tipo di conflitto, armato o economico-culturale che sia. Per questo motivo ha deciso di analizzare e diffondere un aspetto poco considerato del periodo bellico della Seconda Guerra Mondiale: i beni culturali.

Come sempre vi lascio il link dove poter visitare il sito dell'autore e acquistare il libro: I Caduti di Pietra  e se già avete letto il libro aspetto i vostri commenti!


  

venerdì 24 aprile 2015

Mia Nonna Fuma, Brother-Alessandro Raschellà



Titolo: Mia Nonna Fuma
Autore: Alessandro Raschellà
Editore: Libro Aperto International Publishing
Pagine: 178
Genere: Fiction
Prezzo: 13.00
Ebook: 1.99



Il protagonista di questa storia bizzarra e dai risvolti ironici e surreali è un ragazzo con un grave problema di concentrazione che condiziona la sua vita. ogni giorno, infatti, il protagonista si vede costretto ad adattare le proprie scelte ai suoi pensieri, che solitamente non hanno nulla a che vedere con quello che gli sta capitando. Riesce comunque a vivere le proprie esperienze nonostante queste distrazioni e convivendo con esse, vive in modo decisamente bizzarro tutte le tappe dell'esistenza di un tipico ragazzo della sua età.

Alessandro Raschellà è nato a Mammola, paesino di circa tremila abitanti nel cuore dell'Aspromonte dove ha vissuto per venticinque anni. Si è laureato in ingegneria delle telecomunicazioni con il massimo dei voti e dopo aver vissuto la sua gioventù in Calabria, si è reso conto di voler andar via e di non voler fare solo l'ingegnere. Ha viaggiato per sette anni fino a fermarsi a Barcellona, dove attualmente vive. "Mia Nonna Fuma" è il libro vincitore della prima edizione del concorso "Parole da Scrivere" indetto dall'associazione culturale Libro Aperto.


Ma Alessandro Raschellà non si ferma, nel 2014 scrive il suo secondo libro:




Titolo: Brother
Autore: Alessandro Raschellà
Editore: Libro Aperto International Publishing
Pagine: 198
Genere: Fiction
Prezzo: 14.50
Ebook: 1.99



Osservazione del contesto, analisi del fenomeno, decisione accurata di come e quando agire sono le regole del ciclo che condizionano le scelte più importanti della vita di Massimiliano. Contemporaneamente a vari cicli che continuano ad aprirsi e a volte chiudersi, Massimiliano ne segue uno in particolare, il Ciclo della sua vita. L'osservazione della sua adolescenza gli fa capire che soffre di una forte depressione, che conduce Massimiliano alla Decisione: scappare lontano da casa, lontano da tutti, con la prima scusa che gli viene in mente. La scusa è lo spaccio di Marijuana all'estero, celato da una copertura che con la droga ha poco a che vedere: un dottorato di ricerca. La Decisione è rischiosa, lo spaccio di droga lo diverte, i suoi strani clienti gli piacciono, adora la propria attività a tratti assurda, ma vissuta con normalità. Quando però tutto sembra andare per il verso giusto, le cose gli sfuggono improvvisamente di mano: l'Azione sta per arrivare nel momento più delicato della vita di Massimiliano e la possibilità di sbagliare non è contemplata.

Cover molto particolari per la scelta di entrambi i libri, voi cosa ne pensate? Conoscete già questo autore e le sue storie?
Intanto vi lascio i link utili per scoprire qualche curiosità in più sul'autore e le sue opere:
e cosa più importante i link dove poter acquistare i libri: Amazon-IBS-Kobobooks









giovedì 23 aprile 2015

Niente è come te-Sara Rattaro





Titolo: Niente è come te
Autore: Sara Rattaro
Editore: Garzanti
Pagine: 219
Genere: Romanzo italiano
Prezzo: 14.90
Ebook: 7.99


Margherita ha tra le mani un biglietto aereo che la riporterà in Italia, in spalla, il suo violino e la sua vita precedente racchiusa in due scatole. Francesco, suo padre, non vede l'ora di poterle stare accanto, ha aspettato questo momento per dieci anni, il suono assordante dell'assenza di sua figlia è iniziato quando sua moglie è scappata in Danimarca con la bambina, senza permettergli di vederla mai più. Quello che doveva essere solo un viaggio per accudire l'anziano padre, si è trasformato, per Francesco, nel peggiore degli incubi. Ora Margherita è con lui, ma riuscire a ricucire e ricostruire quel rapporto padre-figlia non è facile, a quindici anni si sente sbagliata, vive con la certezza che le persone a cui si lega sono destinate a sparire dalla sua vita, perciò quanto sollievo procurarsi dolore fisico per controllare quello morale.

" La voglia di farmi male per non sentire male. Ecco cos'era. Ho pensato al fuoco, al vuoto, al sangue"

Tanti e all'inizio vani saranno i tentativi di Francesco per accedere al mondo di sua figlia, ma la strada giusta sarà quella dei ricordi comuni che riaffiorano perché le cose più preziose si possiedono senza doverle cercare.
Francesco e Margherita sono i protagonisti di questo romanzo, le loro voci si alternano nella lettura per sussurrarci i pensieri e le emozioni che vivono adesso che sono insieme e i ricordi degli anni vissuti lontani. Al termine di un bel libro ho come la sensazione che i personaggi continuino con le loro vite e che quello che ho appena letto né è solo uno spaccato. Girando l'ultima pagina di "Niente è come te" so per certo che i personaggi di questo romanzo la loro vita la stanno vivendo davvero, respirano, si abbracciano, si guardano negli occhi, perché questa è una storia vera. Ho assaporato i loro racconti ponendomi sempre la stessa domanda: Perché? Di Francesco e Margherita nel mondo ce ne sono tanti, ma quando non ci sono abusi reali, cosa spinge un genitore ad allontanare il proprio figlio da quello che un tempo è stato amore familiare? Si entra poi in quel circolo vizioso descritto da Francesco fatto di sentenze, tribunali e colloqui con gli assistenti sociali, che assumono tanto spesso quel ruolo inappropriato di "portatori via di bambini", forse anche loro, come tante figure che si intersecano in queste storie sono sopraffatti dalle lungaggini burocratiche e dall'interpretazione della legge. 

"Viviamo in un pese discusso e criticato, ma dove la parola mamma ha un valore immenso che vince su tutto. I bambini non si allontanano dalle madri, perché qui le mamme sanno di latte e biscotti appena sfornati, di abbracci caldi e coperte rimboccate, di grembiuli infarinati e pacche affettuose. Qui le mamme sanno di verità e fragranza."

Grande stima ho provato per Enrica, compagna di Francesco, non matrigna delle favole ma ponte solido fra la ragazza e suo padre, e Ingrid, la Babysitter, che ha sempre guardato la storia dei genitori di Margherita con l'aria di chi voleva capirci qualcosa in più.
Non mi resta che complimentarmi con Sara Rattaro, che di sicuro complimenti ne avrà avuti tanti,  per questa storia che entra dentro e fa sperare in un lieto fine comune.



mercoledì 22 aprile 2015

Sospiri e pensieri-Francesco Campagna




Titolo: Sospiri e pensieri
Autore: Francesco Campagna
Editore: EDAS
Pagine: 96
Genere: Raccolta di poesie
Prezzo: 9.00
Ebook: non disponibile



L'autore Francesco Campagna ci presenta la sua prima raccolta di versi dove l'argomento fondamentale è la delusione per l'amore perduto. L'autore continua ad amare la ragazza attraverso i ricordi e con nostalgia, tutti questi sentimenti arrivano al lettore attraverso un linguaggio semplice e accessibile.


"L'amore esiste, bisogna solo trovarlo.
Dolcemente ti penso. Romanticamente ti voglio."


Francesco Campagna è nato a Messina il 23 Agosto del 1991. Studia a Messina e sin dalla sua tenera età il giovane autore ha dimostrato una grande passione per la scrittura e per la lettura di opere italiane e straniere. Sospiri e pensieri è la sua prima raccolta poetica.

Se vi va di leggere questa raccolta di poesie o di chiacchierare con l'autore, vi lascio i link utili:
Facebook
Twitter
Youtube

Per acquistare sospiri e pensieri: EDAS oppure: IBS

Come sempre aspetto di leggere le vostre opinioni.




Una piccola libreria a Parigi-Nina George

Il libraio consiglia...


Cari lettori, oggi vi tocca una citazione lunghina rispetto alle altre ma credo che ne varrà la pena, è un estratto di conversazione fra Jean Perdu, libraio parigino e una sua cliente.


"Max Giordan non fa per lei."
"Max Jordan non fa per me?"
"Esatto, non è il suo tipo"
"Il mio tipo. Ah ah. Pardon, vorrei farle presente che sono entrata qui per trovare un libro e non un marito"
"Con permesso: Quello che legge è più importante, a lungo termine, dell'uomo che sposerà, ma chère Madame."


Ecco che con queste parole vi ho appena presentato monsieur Perdu che a bordo della sua libreria galleggiante sulla Senna passa le sue giornate rimuginando sul suo passato insieme alla compagnia dei suoi libri e dei due gatti randagi....Vi state chiedendo se poi il libro è stato acquistato dalla cliente? Ovvio che no! Pensate che l'autore non ci è rimasto nemmeno tanto male sentendo la conversazione! Se non lo avete ancora fatto vi consiglio di leggere questo libro e se già lo avete letto voglio sapere che idea vi siete fatti!

venerdì 17 aprile 2015

Sono io Taylor Jordan-Tania Paxia




Titolo: Sono io Taylor Jordan!
Autore: Tania Paxia
Editore: Romanzo autopubblicato
Pagine: 275
Genere: Narrativa rosa
Ebook: 0.99



C'era una volta... 
Una ragazza piena di paure, che viveva a New York. Tranquilli, non è un libro fantasy! Questa è la mia storia: mi chiamo Meggie Clarke e sono una cover designer con la passione per la scrittura. Vivo in un appartamento condiviso, insieme a due coinquilini, la Bestia e la Bella. Ray Parker, invece, è il mio Capo, o il Principe, come lo chiamiamo in ufficio. E poi c'è...Taylor Jordan. Ma chi è Taylor Jordan? 1° indizio: Barnes&Noble, Unione Square. Sezione fantasy. 2° indizio: Taylor potrebbe essere una ragazza! Per gli altri indizi, dovrete aspettare di leggere il libro! Perché, magari, sono io Taylor Jordan...oppure no. 



Tania Paxia vive a Bibbona, un paesino nella provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di giurisprudenza di Pisa e una delle sue grandi passioni è scrivere."Nicholas ed Evelyn e il Diamante Guardiano" è il suo primo romanzo. Il secondo volume della serie è attualmente in fase di scrittura, ma il racconto (1.5) intitolato "Nicholas ed Evelyn e il dragone carbonchio" è disponibile su amazon. Nel frattempo ha scritto altri libri: un thriller edito da Europolis Editing (disponibile in ebook e in versione cartacea) intitolato "La pergamena del Tempio" , un paranormal “Il Marchio dell’Anima EVANESCENT The Rescuer of Souls #1”, un altro fantasy "La cacciatrice di stelle" che uscirà il 2 aprile 2015.

Un nuovo autore emergente per iniziare bene questo fine settimana, il libro uscirà il prossimo cinque maggio, vi lascio il link se vi va di acquistarlo: Amazon

tania.paxia@gmail.com 
Twitter: TaniaPaxia 

giovedì 16 aprile 2015

La casa di tutte le guerre-Simonetta Tassinari

























Titolo: La casa di tutte le guerre
Autore: Simonetta Tassinari
Editore: Corbaccio
Pagine: 252
Genere: Romanzo italiano
Prezzo: 14.90
Ebook: 9.99


Silvia ha solo dieci anni e mezzo e non undici (essendo nata il trenta di Dicembre), vive a Bologna e trascorre le sue lunghe vacanze a Rocca, in Romagna, in compagnia della nonna inglese Mary Frances, che tutti conoscono come "la signora", e la Bea, la governante un pò mamma che non si fa problemi a rimproverarla ogni tanto. Le giornate trascorrono tutte uguali, Silvia gioca in giardino con i suoi amici, passa ore in soffitta, aspetta i suoi genitori il fine settimana, ancora non lo sà, ma quell'estate del 1967 cambierà la vita di un'intera famiglia, conoscerà Lisa, più grande di lei, tanto bella quanto selvaggia e ribelle. Figlia di Tito, considerato uno sbandato e un buono a nulla con il vizio dell' alcool, non è certo una buona compagnia per una bambina borghese. Niente potranno fare gli adulti del paese affinché questa amicizia non vada avanti svelando incomprensioni nascoste nel tempo.
Simonetta Tassinari con il suo bellissimo libro ci riporta negli anni '60, quando l'icona trasgressiva aveva il nome di Patty Pravo con il suo capello biondo, si faceva colazione con l'Ovomaltina  e si andava a trovare la prozia Prospera  per avere in cambio gli spiccioli per il gelato. Torniamo indietro nel tempo attraverso gli occhi e i racconti di una bambina intelligente e ben educata, lei ci aprirà le porte della "casa di tutte le guerre".

" Perchè la chiami la casa di tutte le guerre?"
"Il babbo dice che è sempre stata una casa di signori, e che tutte le cose più importanti di Rocca sono successe lì da voi. Dice che è una delle case più belle di tutta la Romagna. Gli piace un sacco".

Anche se di importanza storica a Silvia quella casa è sembrata sempre troppo grande e vuota, non sbagliava, gli indizi di una vita passata erano ben nascosti ma pur sempre dentro quelle mura e nella soffitta che lei amava. La vita della famiglia si ricostruisce piano piano attraverso i vari personaggi, ma a mio avviso grande merito narrativo va alla zia Meggie, che dimenticata la promessa di non raccontare mai nulla, fa luce sulle vicende ancora non chiare alla nipote.
Bel libro davvero!


mercoledì 15 aprile 2015

Nessuno si salva da solo-Margaret Mazzantini


Quando un amore finisce



Ben ritrovati al nostro appuntamento settimanale con la citazione scelta per questo "Incontro fugace", oggi si parlerà di un amore finito, che porta dietro di sé solo rabbia e rimpianti.



"Deve metterle in ordine quelle fotografie. Quelle del matrimonio con il riso, i petali e tutte le altre dopo, al mare, al parco. Deve conservarle per i figli, per quando saranno grandi abbastanza da non strapparle. Dovrà fargliele vedere e dirgli vedete, ci siamo amati, davvero un casino, vi abbiamo voluti, davvero un casino. E non pensate mai che sia stata colpa vostra."




Delia e Gaetano si trovano in un ristorante, decidono di vedersi fuori per non fare sceneggiate davanti ai bambini, sono giovani e per tutta la cena si chiedono dove hanno sbagliato, urlandosi dietro le colpe reciproche. Il pensiero di Delia vaga nel tempo, pensa che i figli di genitori separati si separano a loro volta dato che hanno avuto quell'esempio e anche se esausta e con gli occhi gonfi dal pianto deve trasmettergli tutto il suo amore perché lei l'ha pensato che i suoi genitori non avevano retto a causa sua. 

Ho letto "Nessuno si salva da solo" in occasione dell'uscita del film nelle sale (che ancora non ho visto), se lo avete letto o avete visto il film aspetto un vostro parere!

lunedì 13 aprile 2015

Avrò cura di te- Gramellini, Gamberale
























Titolo: Avrò cura di te
Autore: Massimo Gramellini, Chiara Gamberale
Editore: Longanesi
Pagine: 250
Genere: Romanzo italiano
Prezzo: 16.00
Ebook: 8.99



Gioconda ha trentacinque anni e viene chiamata Giò, è una persona inquieta, di quelle che vogliono fare la rivoluzione, ha una storia complicata alle spalle e un unico amore: il suo ex marito Leonardo. Andando via di casa si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di sei mesi l'uno dall'altra. Il loro amore era forte, di quelli da prendere come esempio, e forse il caso o forse il destino, la notte di San Valentino, Giò trova un biglietto sgrammaticato che la nonna aveva scritto al suo angelo custode per ringraziarlo. Con l'animo in subbuglio di chi ha perso l'amore, la ragazza decide di scrivere anche lei al suo angelo con la "a" minuscola, che inaspettatamente le risponde...
...Filemone, comprende e ascolta Giò come mai nessun altro, nasce così uno scambio di pensieri intenso ed emotivo.
"Avrò cura di te" non è solo il titolo del libro ma è soprattutto la promessa che Filemone fa a Giò.
Questo romanzo è stato scritto a quattro mani da due autori che a mio parere sanno come parlare ai lettori, nonostante le critiche negative che si possono leggere a riguardo ho deciso di dargli una possibilità, devo ammettere che l'idea che l'angelo custode possa rispondere epistolarmente è alquanto assurda, ma sapete una cosa? Mi ha fatta star bene. Filemone con le sue parole non da esplicitamente a Giò le risposte che cerca ma la prende per mano e le fa ripercorrere i suoi sbagli, lui vede i suoi pensieri e legge il suo cuore, lei dal canto suo non potrà mai mentirgli, lo cerca per sapere come reagire ad un incontro improvviso e lo prega di raccontargli dei ritagli della sua vita terrena perchè Filemone è stato anche un uomo, di certo non uno con i calzini bianchi alla caviglia. Ha conosciuto un amore corrisposto ma non vissuto sopportando la delusione di vedere la sua amata sposa ad un altro uomo. Solo quando Giò riprenderà per mano il suo Leonardo, Filemone sarà libero di intraprendere il suo nuovo viaggio.
Mi sono immersa in questa lettura con il piacere di fantasticare il suo mio di Angelo Custode, chissà se starà scrivendo o leggendo con me adesso....



venerdì 10 aprile 2015

Miss Alabama e la casa dei sogni-Fannie Flagg




Titolo: Miss Alabama e la casa dei sogni
Autore: Fannie Flagg
Editore: Bur Biblioteca Univ.Rizzoli
Pagine: 396
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 10.00
Ebook: 5.99

Maggie Fortenberry, ex Miss Alabama è un'affascinante sessantenne, fa l'agente immobiliare ed è depressa. Attua così un piano per farla finita, certo, prima deve pagare tutti i conti in sospeso, decidere cosa fare dei suoi effetti personali e ricordarsi di mettere la trappola per le formiche sotto il lavello. Ma ci sono piani che anche se ben studiati devono essere rimandati. 

La ritroviamo così fare la spola fra casa sua e il luogo scelto per il suo suicidio un numero imprecisato di volte. La casa dei suoi sogni è lì ad attenderla sulla collina e solo lei potrà difenderla dallo squalo immobiliare rappresentato dalla sua antagonista per eccellenza. Il personaggio di Meggie è molto dolce, preciso e ben descritto, non alza mai la voce e quando lo fa crede di non essere nemmeno lei a parlare, ma più di tutte, la donna che ho amato in questo romanzo è Hazel, affetta da nanismo è una di quelle persone che non si reputa diversa ma speciale, si rimbocca le maniche e va a lavorare fin da subito strappando erbacce nei giardini dei vicini e poco importa quanto ci impiegherà o quale sarà la ricompensa, per lei conta solo l'impegno ben amalgamato ad una dose di coinvolgente autoironia. 
Miss Alabama e la casa dei sogni è un romanzo leggero, che tratta alcuni aspetti seri della vita come il suicidio, la diversità delle razze e il nanismo accarezzandoli con delicatezza, intelligenza e ironia.

Anche questa volta Fannie Flagg non ha deluso le mie aspettative.

mercoledì 8 aprile 2015

Fai bei sogni-Massimo Gramellini

Cara Emma.....


Oggi è mercoledì, e come ogni mercoledì sono qui a proporvi un "incontro fugace". Faremo bei sogni rimanendo ad occhi aperti in compagnia di Massimo Gramellini.


"La felicità è fare l'amore ad ore strane oppure normali, purché con te. La felicità è crescere insieme, litigare a chi ha la testa più dura e poi, pieni di bernoccoli, salire un altro gradino del nostro amore. La felicità è un appuntamento al bar a cui io arrivo in ritardo. Un problema che ti assilla e lo risolviamo insieme. Un braccialetto che io ti regalo, una camicia che tu mi lavi. Scusami ancora per questa vagonata di pensieri idioti. Ti volevo soltanto dire che non mi manca una donna. Mi manchi tu. Che sei anche una donna, e che donna. Ma sei qualcosa di più: l'altra metà di me."


Chi scrive è quel bambino, che ormai adulto cerca di buttarsi dietro il dolore più grande: la perdita della mamma. Accade tutto nel periodo milanese, la lettera che riporta queste parole è indirizzata ad Emma, amore ormai finito che porta con sé l'inevitabile idea di fallimento e commiserazione.
"Fai bei sogni" è un libro uscito tre anni fa, lo comprai subito e dopo averlo letto mi ricordo di aver pensato che era da tempo che non leggevo una storia così scorrevole ma intensa, l'autore raccoglie le ferite della sua vita, lottando contro il senso di abbandono, conquistando il traguardo che corrisponde alla conquista dell'amore.

martedì 7 aprile 2015

Una casa di petali rossi-Kamala Nair



Buongiorno lettori!
Adoro scovare nuovi scrittori che possano meravigliarmi, e anche questa volta, forse la fortuna, forse l'istinto non mi sono pentita di aver letto questo bel libro!











Titolo: Una casa di petali rossi
Autore: Kamala Nair
Editore: Nord
Pagine: 378
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 9.90
Ebook: 6.99


Rakhee ormai ha deciso di lasciare dietro di sé quell'uomo addormentato, l'anello di fidanzamento e una lunga lettera, è diretta all'aeroporto, sa che non potrà sposare il suo amore prima di tornare in India, dove tutto ha avuto inizio in quell'estate di ormai molti anni fa.
Il paesino di Ashoka illuminato dal sole o colpito improvvisamente dalla pioggia, quella casa troppo grande e forse davvero "sbagliata", le sue cugine chiassose, le zie vestite con sari sgargianti e quei cibi così colorati e saporiti. E poi c'è quel meraviglioso giardino nascosto dietro un alto muro di cinta. Rakhee avrebbe dovuto dare retta alle cugine, credere in modo irrazionale che li nel bosco si nascondesse un "mostro mangia bambini", ma lei alle leggende non ci crede, si spinge nel luogo proibito, e lì la vede, eccola la creatura che abita in quel meraviglioso mondo "fuori dal mondo", protetta e custodita.
Pianta di Tulasi-Basilico coltivato come pianta sacra in India
Una casa di petali rossi non è solo un romanzo ben scritto, arricchito da una storia accattivante. E' un intreccio familiare, è l'India superstiziosa, quella dei matrimoni combinati pur di salvare l'onore dei Varma, "la giovane sposa capirà il suo dovere", dicevano gli adulti, "si sposerà e sopporterà", ma la disperazione è un peso troppo grosso per Gintanjali, decidendo così di diventare lei stessa leggenda.
E' un segreto che cresce negli anni, di cui solo pochi familiari sono a conoscenza, e soprattutto è la forza e la caparbietà di una bambina undicenne che apre con forza le porte del passato dando nuova vita a quella creatura che nel giardino ci vive, convinta ancora di essere nata da una pianta di Tulasi.

Leggendolo sarete ospitati nella grande casa dei Varma o potrete sedervi sotto un albero dai fiori rossi ,ma per voi non sarà così facile, una volta finito il libro dimenticarvi dei suoi personaggi. Rakhee è stata per me una buona compagna di viaggio.
Bel libro davvero! Consigliato!!!!!





Kamala Nair è nata a Londra, ma ha vissuto fin da piccolissima negli Stti Uniti. Dopo essersi laureata presso il prestigioso Wellsley College, è tornata in Europa per proseguire gli studi, prima a Oxford, poi al Trinity College di Dublino, dove ha conseguito un master di scrittura creativa. Attualmente vive a New York




lunedì 6 aprile 2015

La figlia della vendetta-Giada Bafanelli




Titolo: La figlia della vendetta
Autore: Giada Bafanelli
Editore: Romanzo autopubblicato
Pagine: 197
Genere: Fantasy
Ebook: 1.49


Una profezia di morte scuote Asgard dopo secoli di pace: qualcuno tradirà gli dei e scorrerà il sangue di molti innocenti.
Mentre Loki viene additato come traditore e Idun si trova invischiata negli intrighi di una corte di cui non le importa nulla, le valchirie, guidate dalla coraggiosa Brunilde, escogitano in segreto un piano per fuggire dalla città degli dei. E Sif, divisa tra l’amore nei confronti di chi l’ha salvata e il desiderio di vendetta, rischierà di cambiare per sempre il destino degli Æsir.


"La voce di Sváva era forte e cristallina, e la valchiria non tentennò neanche per un attimo. Brunilde si sentì riempire il petto di orgoglio: era fiera di lei e di tutte loro, ed era fiera di morire al loro fianco."

Giada Bafanelli ha 26 anni e adora inventare e scrivere storie, perdersi tra le pagine dei libri e comporre melodie medievaleggianti.
“La figlia della vendetta” è il suo romanzo d’esordio.


giovedì 2 aprile 2015

Chelsea & James-Giuseppe Cozzo



Titolo: Chelsea & James
Autore: Giuseppe Cozzo
Editore: CreateSpace
Pagine: 194
Genere: Romanzo italiano
Prezzo: 6.24
Ebook: 0.99


"Negli occhi di Chelsea vedo qualcosa che mi spinge ad andare avanti. Non solo. Qualcosa che mi guida, che mi conduce lungo la strada da seguire, e non si limita ad indicarmela. È una strada che potrei non essere in grado di percorrere. Non so se sia in difetto di coraggio o capacità, ma sento che dovrei provarci ugualmente. A qualunque costo." Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente. La moralità, immancabilmente relativa, viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire. Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanze dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili. 

“Chelsea & James” è il primo romanzo di Giuseppe Cozzo. Il libro contiene elementi di azione, avventura e thriller. Gli argomenti affrontati sono la relatività della morale, la soggettività del concetto di giustizia, l’incapacità di accettare il proprio destino e il desiderio di provare a riscriverlo.La storia è ambientata negli Stati Uniti d’America. Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente. La moralità viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire. Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanze dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili.Il romanzo è disponibile in esclusiva su Amazon, sia in formato cartaceo che in versione digitale.Giuseppe Cozzo è un ventitreenne studente universitario. Gestisce una pagina Facebook e un profilo Twitter, e cura un blog personale che può essere visitato all'indirizzo giuseppecozzo.wordpress.com


Come sempre se avete letto il romanzo fatemi sapere il vostro punto di vista!!!



mercoledì 1 aprile 2015

Io che amo solo te-Luca Bianchini

Gran Buffet di frutta e dolci


L'incontro fugace di oggi ci porta a Polignano a Mare, e l'autore che ci accompagna è Luca Bianchini, lo fa facendoci partecipare ad un matrimonio, non a uno qualunque, uno di quelli di cui se ne deve parlare per molto tempo e rigorosamente bene!


"Più che un buffet di frutta e dolci, era un delirio di onnipotenza".


"Io che amo solo te", è un libro che ho letto tanto tempo fa, mi ha fatto compagnia durante le nottate sveglia ad allattare, cullare e riaddormentare la mia bambina ed ho scelto questa citazione perché ancora ricordo quanto mi ha fatto sorridere. Rappresenta in pieno la maestosità dell'evento curato nei minimi dettagli dalla "First Lady", il buffet è un'autostrada di calorie, fragole, creme, meringhe e paste frolle che se ne stanno lì, all'apparenza innocenti a cogliere il senso del discorso di Orlando, fratello dello sposo, consapevole di non essere felice.

Non vado oltre, ma se poco poco ho stuzzicato la vostra curiosità vi invito a leggere questo libro , vi perderete a Polignano e sarete testimoni di una vera storia d'amore...quella degli sposi? No no, quelli dei consuoceri!